Attività di pronto intervento: Come fare pubblicità online

La pubblicità online, e in generale le attività di digital marketing, sono elementi fondamentali per aumentare il numero dei propri clienti. Infatti molte categorie di professionisti, specialmente quelle che si rivolgono direttamente ai privati e alle piccole aziende, stanno investendo sempre di più in questi utili strumenti di promozione online.

Particolare crescita sta avendo il campo delle aziende di pronto intervento, che puntano maggiormente a farsi rintracciare dagli utenti che ricercano i servizi proposti. Ma come si può ottenere questo risultato? Vediamo nel dettaglio gli strumenti necessari per raggiungere questo obiettivo:

Fabbri, elettricisti e idraulici: il sito web per artigiani

L’elemento fondamentale per tutta la comunicazione online è il sito web, che deve avere, nel caso specifico di artigiani e pronto interventi, pochi e semplici elementi, in grado di creare una comunicazione diretta, semplice e che riesca ad andare dritto al punto.

Infatti bisogna pensare con la testa di un possibile cliente: se quello che ricerca l’utente è un intervento rapido, bisogna comunicare con altrettanta rapidità le informazioni che si aspetta di trovare:

  • che attività svolgiamo
  • dove operiamo
  • qual è il costo dei servizi offerti.

Spesso e volentieri non c’è nemmeno la necessità nemmeno di un sito esteso. Può bastare, nella maggior parte dei casi, una semplice landing page, su cui l’utente atterra dopo aver cliccato sull’annuncio della campagna marketing.

Campagna pubblicitaria per Pronto Intervento: Facebook o Google?

Le campagne marketing vanno pensate in base al canale migliore per proporre i propri prodotti. Come si può raggiungere il maggior numero possibile di utenti? Per alcuni il modo migliore è inseguire i possibili clienti, per altri invece è farsi rintracciare quando un utente ricerca un particolare servizio.

Nel caso dei pronto intervento, conviene questa seconda strada: se un utente ha un’urgenza e necessita nel breve periodo di un professionista, può andare su Google e ricercare quel determinato servizio.

Le campagne Google servono proprio a questo: quando un utente fa una ricerca, può rintracciare il nostro risultato a pagamento in cima alla lista che si genera, e cliccando può atterrare sulla nostra landing page. A quel punto ci sono alte possibilità che il cliente possa chiamare il professionista, convertendo a livello economico l’investimento effettuato nella campagna Google.

 

Google My Business: lo strumento sempre utile

Potrebbe non bastare fare una campagna Google. Infatti molti ormai usano quotidianamente Google Maps per ricercare attività e prodotti vicino al proprio indirizzo di residenza. Potrebbe quindi essere molto utile creare una scheda Google My Business, che consente di far comparire la propria attività su Google Maps e di esporre le informazioni sulla propria attività.

Grazie al bottone diretto di chiamata, l’utente potrà chiamare la tua attività, velocizzando il percorso di acquisizione del cliente. Infatti non sarà nemmeno necessario che l’utente accedi su sito internet, avvenendo tutto, dalla ricerca, alla selezione dell’attività, alla chiamata, sulla stessa interfaccia di Google.

Se vuoi coordinare tutti questi strumenti, contatta SettimoLink e fatti assistere per creare una strategia multicanale. Abbiamo sviluppato negli anni un’esperienza consolidata nel settore della pubblicità online per piccole e medie imprese. Contattaci per una prima consulenza gratuita!

 

Sei interessato
a questo servizio?

Contatta il nostro reparto tecnico
per scoprire le soluzione più adatte
per la tua realtà aziendale

Oppure chiama direttamente per avere informazioni su costi e servizi

Sei interessato a questo servizio?

Contatta il nostro reparto tecnico
per scoprire le soluzioni più adatte
per la tua realtà aziendale

Oppure chiama direttamente per avere informazioni su costi e servizi

CONDIVIDI SU

Alfonso Fanella

Certified Google ADS