COME E PERCHÈ FORMATTARE UNA PAGINA PER IL WEB

RVassallo

Come formattare una pagina per il web.

 

La scrittura per il web è diversa dagli altri tipi di scrittura. Scrivere per il web significa conoscere, imparare e seguire le regole del web. È quindi necessario formattare il testo di un paragrafo di una pagina in maniera corretta.
Come prima cosa, se formattate per bene il testo, permetterete allo stesso di avere un senso, dato che sarete in grado di suddividere lo stesso in maniera logica, ovvero paragrafo per paragrafo e rendendo altresì la lettura meno faticosa e noiosa.
Secondariamente, bisogna prendere in considerazione anche l’aspetto SEO: un testo che viene formattato correttamente sarà più facile da leggere e conseguentemente ne gioverà anche nella ricerca in internet.
Dunque formattare correttamente il testo richiede poco tempo e vi permette di avere diversi vantaggi, ma scendiamo nello specifico:

Il Titolo
Come in un capitolo di un libro, anche ogni singola pagina del vostro sito deve essere contraddistinta da un titolo.
Questo serve sia ai vostri lettori che ai motori di ricerca: entrambi infatti, seppur ovviamente in maniera differente, capiranno in cosa consiste quella pagina, ovvero quale sarà l’argomento che viene trattato in essa.

I Paragrafi
Che cosa sono i paragrafi?
Sono le parti di testo che seguono il titolo: dopo ogni titolo ci sarà sempre un paragrafo che spiega l’argomento anticipato dal titolo stesso.
Chi legge nel web di solito non ama i paragrafi lunghi o noiose descrizioni il più delle volte autoreferenziali. Chi legge sul web vuole trovare quello che cerca possibilmente al primo colpo d’occhio, quindi se il testo è una monotonia monocromatica, rivolgerà la sua attenzione altrove.
Tutto questo solo per dire di essere concisi ma non telegrafici e neanche prolissi. Cercate un giusto compromesso tra lunghezza del testo e descrizione, usate il grassetto per sottolineare qualcosa di importante, usate il corsivo che da alla comunicazione scritta sfumature che, altrimenti, sarebbero difficili da ottenere.  Dosate attentamente la punteggiatura, leggete e rileggete sempre con attenzione, usate colori differenti per titoli e sottotitoli e possibilmente preferite caratteri (font), leggibili e non arzigogolati, dosate sempre l’equilibrio tra testo e immagini e sopratutto non riempite tutto lo spazio che avete a disposizione.

Gli spazi bianchi non sono parti non utilizzate, ma bensì elementi attivi e sono stati paragonati al silenzio del linguaggio verbale: una sorta di respiro fra le parole, che incanala meglio il discorso, rendendolo più appetibile e leggibile.

Ripeto ancora una volta, che una pagina web ben costruita è gradita sempre non solo a chi la leggerà, ma anche e sopratutto ai motori di ricerca.

RVassallo.

Altri Articoli