Come migliorare la local SEO con Google My Business

alfonso

L’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca è una questione che include tanti fattori e spesso è difficile misurarne gli interventi in maniera oggettiva. Capita spesso che un sito raggiunga indicizzazioni positive soltanto a distanza di mesi dagli interventi eseguiti. Ma ci sono operazioni che si possono e si devono compiere per migliorare la rintracciabilità di un’azienda in una determinata zona geografica. La più importante è utilizzare Google My Business

La scheda Google My Business

Questo strumento è fondamentale per far comparire la tua attività nei risultati di ricerca geolocalizzati, mostrando i recapiti della tua azienda direttamente nella parte superiore della pagina, indicando sito internet, indirizzo e il pin della posizione su Google Maps. Google my business è utile a tutte le aziende, in particolar modo a:

  • attività che non posseggono un ecommerce
  • attività il cui business dipende dalle vendite in loco
  • attività che fanno della loro geolocalizzazione un punto di forza.

Facciamo un esempio. Un negozio di fiori in centro a Torino non ha bisogno di un sito particolarmente forte dal punto di vista seo sulla frase “negozio di fiori”, perché il suo interesse è geolocalizzato. Dovrà dunque puntare su uno o due termini di ricerca: “negozio di fiori Torino” o “negozio di fiori in centro a Torino”. Quali sono i passaggi chiave per rendere più visibile un’azienda tra i risultati di Google?

Il Nome dell’attività

La scheda di Google My Business ha l’utilità di associare ad una determinata ricerca un risultato geolocalizzato sulla mappa, prima ancora che un risultato organico. Per questo è importante compilare la scheda in maniera seo oriented. Ad esempio, se nella compilazione dei dati riguardanti il nome dell’azienda, inserissimo anche il titolo seo, come “negozio di Fiori a Torino”, è più probabile che il nostro recapito spunti tra i risultati per quella stessa chiave di ricerca.

La certificazione della Scheda Google My Business

Compilare la scheda correttamente non è sufficiente per ottimizzare al meglio i nostri recapiti geolocalizzati. Infatti è necessario “certificarsi”. In che modo? Basta reclamare di essere realmente i gestori dell’attività. Vi sarà inviato un codice attraverso una cartolina postale con il quale si può appunto reclamare la gestione della scheda Google My Business. Chiaramente questo aiuta notevolmente a migliorare il posizionamento del vostro recapito, in quanto certificato.

La qualità delle pagine di destinazione

Oltre alla certificazione, è indispensabile avere un sito internet correttamente inserito nella vostra scheda e di buona qualità. Questo aiuterà la vostra scheda Google a ottenere un miglior punteggio, oltre che aumentare le possibilità che gli utenti decidano di recarsi presso la vostra attività.

Fate recensire la vostra azienda

Un buon numero di recensioni è importante sia per migliorare il vostro ranking all’interno di google, sia per convincere i vostri possibili clienti che si tratta di un’azienda di qualità. Invitate sempre i vostri clienti a lasciare una recensione su Google. La vostra reputazione ne risentirà in positivo.

Se ti è sembrato interessante questo articolo, segui il nostro blog!

Altri Articoli