Coronavirus: come sfruttare i Social Media durante la crisi?

alfonso

Eravamo pronti a tutto, ma non alla pandemia. Bisogna prevedere molte cose, crisi economiche, finanziarie, reputazionali, ma chi avrebbe mai pensato alla pandemia globale?

E ora? Non c’è bisogno di agitarsi. Ecco come comportarsi per essere subito sul pezzo:

 

Rivedete il vostro piano editoriale

La prima cosa da fare è smontare tutto. Non possiamo far finta che nulla sia successo. Farlo sarebbe soltanto dannoso e ci indurrebbe in passi falsi. Anche se la vostra  attività è momentaneamente chiusa, non chiudete anche la vostra comunicazione social.

 

Mantenete vivi i canali social

Continuate a comunicare con il vostro pubblico. Promuovete le ricette da casa. Potrebbe essere una maniera simpatica per mantenere vivi i vostri canali social.

 

Spingete sui servizi digitali

Se avete un sito performante, la possibilità di fare consegne a domicilio, potreste sfruttare l’occasione per cercare di  spingere su questi servizi e mantenere viva la vostra attività anche senza il contatto diretto con il pubblico negli ambienti lavorativi.

 

Il vostro valore non muore con una chiusura

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo avrà sicuramente un impatto molto forte sull’economia delle piccole e medie imprese. Ma c’è una cosa che può rimanere salda: la vostra notorietà e il valore intrinseco della vostra azienda.

 

Pianificate la vostra comunicazione sul lungo termine

Per questo mantenere i propri canali comunicativi vivi è necessario, se non fondamentale, per trasmettere valori, mission e identità del brand. Avete la possibilità di dedicarvi al riassetto della tua comunicazione. Capire i punti di forza, quali strategie adottare sul lungo termine, quali saranno gli elementi cardini da sfruttare per rilanciarvi.

Tenete sempre a mente che oggi giorno le persone dedicano tanto tempo alla vita sui social: rimanete presente su quei canali e la vostra attività rimarrà comunque viva!

Altri Articoli