YouTube compie 15 anni: era il 14 Febbraio 2005

alfonso

Quindici anni fa veniva pubblicato quello che sarebbe diventato il più importante sito di streaming della storia. Ancora oggi mantiene saldamente il 2° posto al mondo. Ecco la sua storia

Il sito è stato fondato il 14 febbraio 2005 da Chad HurleySteve Chen e Jawed Karim, all’epoca semplici dipendenti di PayPal. L’idea, era molto semplice: un portale dove gli utenti potessero caricare facilmente i propri contenuti video, con la possibilità di condividerli su altre piattaforme. Sulle genesi del progetto si è dibattuto molto, ed esistono ad oggi due versioni.

 

La versione di Jawed Karim

La prima è quella raccontata da Jawed Karim, che fu anche il primo utente iscritto a YouTube con lo username jawed. secondo lui l’idea nacque nel 2004, quando era ormai chiara la difficoltà di rintracciare online video riguardanti i due eventi più importanti dell’epoca: lo tsunami nell’Oceano Indiano e lo spettacolo del Super Bowl con Justin Timberlake e Janet Jackson, molto chiacchierato per l’esibizione un po’ spinta. Era l’epoca dei primi cellulari con fotocamera. La gente iniziava a riprendere video amatoriali e nasceva l’esigenza di una piattaforma che concedesse la possibilità di condividerli. Quei 3 ragazzi riconobbero la possibilità di lanciare qualcosa mai visto prima.

 

La seconda di Hurley e Chen

Secondo gli altri due soci, invece, tutte ebbe inizio nel corso di una serata dove lo stesso Karim non era presente. Durante il party infatti, i due si accorsero che nonostante molti invitati avessero scattato foto e registrato piccoli filmati, non vi era un modo per far circolare velocemente tali contenuti tra i presenti. Il resto ovviamente è storia. L’idea di una piattaforma di condivisione estesa fu così apprezzata che nel 2006 spinse Google ad acquistare l’intera YouTube per la ragguardevole somma 1,65 miliardi di dollari.

 

Il Santo Graal dello streaming: il primo video caricato su YouTube

Il primo, storico, video, fu postato il 23 aprile del 2015 da Jawed Karim, il quale si divertì a riprendersi durante una visita allo zoo di San Diego mentre prendeva in giro alcuni elefanti per il loro naso molto grosso. Probabilmente neppure loro sapevano cosa stavano creando.

Altri Articoli